Calcolo IMU 2020

 

NUOVA IMU

VERSAMENTO    1a   RATA – ACCONTO 2020

  • Vista il comma 738 dell’art. 1 della legge n. 160 del 2019 che ha abolito, a decorrere dall'anno 2020, l'imposta unica comunale (IUC) di cui all'art. 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, con contestuale eliminazione del tributo per i servizi indivisibili (TASI), di cui era una componente, ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI);
  • Viste le disposizioni di cui all'art.1, commi 739 - 783, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 che disciplinano l’introduzione della nuova IMU a partire dall’anno 2020.

SI INFORMA CHE ENTRO IL 16 GIUGNO 2020

deve essere effettuato il versamento dell’ACCONTO della nuova IMU dovuta per lanno dimposta 2020.

IN SEDE DI PRIMA APPLICAZIONE DELL’IMPOSTA, LA PRIMA RATA DA CORRISPONDERE È PARI ALLA METÀ DI QUANTO VERSATO A TITOLO DI IMU E TASI PER L’ANNO 2019.

Il versamento della rata a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno è eseguito, a conguaglio, sulla base delle aliquote che saranno deliberate dal Comune per l'anno 2020.

         ALIQUOTE E VERSAMENTO IMU

Il pagamento IMU dovrà essere effettuato in acconto, entro 16 Giugno.

Sono soggetti passivi IMU il proprietario di immobili inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa, ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi.

Sono escluse dal pagamento:

  • Le abitazioni principali e pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie A/1, A/8 e A/9;
  • I fabbricati rurali ad uso strumentale e i terreni agricoli posseduti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, nonché quelli ubicati nei comuni compresi nell’elenco di cui alla circolare Ministero delle finanze n.9 del 14.06.1993.

Non è esclusa dal pagamento l’unità immobiliare concessa dal soggetto passivo in comodato ai parenti in linea retta di primo grado che la utilizzano come abitazione principale. Per detta unità immobiliare è prevista la riduzione del 50% della base imponibile (a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in tutta Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato).

Il calcolo dellimposta IMU per la RATA IN ACCONTO dovrà essere effettuato sulle seguenti aliquote stabilite dal Comune con deliberazione di Consiglio Comunale n. 8 e n. 9 del 27.02.2019 e pubblicata sul sito del M.E.F.:

Tipologia dell’immobile

Aliquota IMU

Aliquota TASI

Abitazione principale Cat. A/2-A/3-A/4-A/5-A/6-A/7 e pertinenze Cat. C/2-C/6-C/7

Esente

Esente

Abitazione principale Cat A/1-A/8-A/9 e pertinenze Cat. C/2-C/6-C/7

0,35%

0,23%

Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art. 9 comma 3 bis del D.L.557/1993

Esenti

0,06%

Fabbricati ad uso abitativo e relative pertinenze, locati con contratto di locazione di durata non inferiore a quanto stabilito nell'art.2 comma 1 L.431/98, debitamente registrato presso l'Agenzia delle Entrate, a condizione che i conduttori siano residenti nell'immobile

0,76 %

0,25%

Fabbricati ove viene esercitata una attività produttiva di tipo commerciale, industriale e artigianale (esclusi gli immobili di categoria D/5), anche locati

0,76 %

0,25%

Fabbricati posseduti da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che l’immobile non risulti locato (solo per A/1, A/8 e A/9)

0,35 %

(assimilati all'abitazione principale, detrazione inclusa, ai sensi dell'art. 3 comma 3 Regolamento IMU)

0,23% (assimilati all'abitazione principale detrazione

inclusa)

Fabbricati ad uso abitativo e relative pertinenze, concessi in uso gratuito a parenti o affini entro il 1°grado, a condizione che questi siano residenti nell'immobile.

0,81 %

0,25%

Terreni agricoli

Esenti

Esenti

Terreni non agricoli

0,76 %

Esenti

Altri fabbricati assoggettati ad IMU (categoria residuale) e aree fabbricabili

1,06 %

0,08%

SPORTELLO INFORMAZIONI

Per informazioni è possibile contattare lo sportello del Servizio tributi sito in Piazza dei Giudici, 3, nei seguenti orari e recapiti: Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30 - Lunedì e Mercoledì dalle ore 15.00 alle ore 17.30, Telefono: 0565/829923 - Fax: 0565/828002 - Email: a.dewit@comune.suvereto.li.it

Dalla residenza comunale, li 27/05/2020

Il Responsabile del Servizio Tributi

Dott.ssa ANNA CHIARA DE WIT

 

Recapiti e contatti
Piazza dei Giudici, 3 - 57028 Suvereto (Livorno)
PEC comune.suvereto@postacert.toscana.it
Email suvereto@comune.suvereto.li.it
Recapiti telefonici
tel. 0565829923 - fax 0565 828002
P.IVA 00218220499
Informazioni privacy e note legali